Tribunale e Parlamento Si Occupano dell’Inquinamento di Favignana

Non basta il tribunale di Trapani, dell’inquinamento di vaste porzioni di terreno in quel di Favignana dovrà occuparsene anche il parlamento nazionale. E’infatti l’on. Carmelo Miceli a rivolgersi al Ministro dell’Ambiente per chiedere interventi urgenti per metter fine ad una situazione particolarmente grave che riguarda una delle perle di bellezza del nostro mediterraneo. [leggi su tvio.it]

Fonte: tvio

Sea Favignana: un Impegno Sempre Più Intenso, Rivolto Sia alla Crescita Sociale, Economica e Culturale della Comunità Locale che alla Tutela dell’Ambiente.

Un impegno sempre più intenso, rivolto sia alla crescita sociale, economica e culturale della comunità locale che alla tutela dell’ambiente. A metterlo in atto è la Società Elettrica di Favignana, che ha da tempo avviato un progetto di bonifica delle falde ambientali nell’isola, ufficialmente approvato con un D.D.G.  della Regione Siciliana (n. 686, 6 luglio […]

Fonte: siciliaogginotizie

Inquinamento a Favignana, Rinvio a Giudizio per l’Amministratore Sea

Il procuratore aggiunto di Trapani Maurizio Agnello e il sostituto Andrea Tarondo hanno chiesto il rinvio a giudizio per Filippo Giuseppe Accardi, amministratore della Sea, la società che gestisce la centrale di produzione di energia elettrica a Favignana. [leggi su trapani.gds.it]

Fonte: trapani.gds

Favignana, Chiesto il Processo per L’amministratore della Centrale Termoelettrica: “inquinamento Ambientale Nell’area Marina Protetta” – il Fatto Quotidiano

Una crepa nel serbatorio della centrale della piccola isola siciliana ha causato un disastro ambientale “di dimensioni vastissime”. Almeno secondo la procura di Trapani che ha chiesto il rinvio a giudizio per Filippo Giuseppe Accardi, numero uno della Sea, la società che gestisce la centrale [leggi su ilfattoquotidiano.it]

Fonte: ilfattoquotidiano