Favignana, i Carabinieri Recuperano Importanti Anfore dal Mare. Samonà: “testimonianze dei Traffici Commerciali Tra Sicilia e Altre Civiltà”

I Carabinieri del Nucleo per la Tutela del Patrimonio Culturale di Palermo – in un’attività congiunta con la Soprintendenza del Mare, con l’ausilio dell’Arma territoriale, del Nucleo Subacquei di Messina e grazie anche all’intervento dell’equipaggio della MV CC 811 “Pignatelli” e del Battello Pneumatico CC 405 del distaccamento navale di Favignana (TP) – hanno recuperato, a largo delle acque antistanti la Località Bue Marino dell’isola di Favignana (TP), tre anfore fittili italiche del IV secolo a. C. e un’anfora fittile punica del III secolo a. C., verosimilmente appartenenti a un relitto naufragato.

[leggi su castelvetranonews.it]

Condividi: Facebook Twitter

Dì la tua

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.