Democrazia Partecipata. Rischio 2 Milioni per Comuni Siciliani – Radio Rtm Modica

Un’opportunità persa per i comuni che risultano sanzionati dall’Assessorato Enti locali per non aver speso o attestato le somme del bilancio partecipato del 2017. Nel 2014, con la legge n. 5, fu introdotto lo strumento della democrazia partecipata, grazie al quale il 2% dei fondi trasferiti dalla Regione ai Comuni, doveva essere destinato a progetti ed iniziative provenienti da cittadini ed associazioni. La proposta del gruppo parlamentare regionale del M5S mira a coinvolgere attivamente e concretamente i cittadini nelle scelte che riguardano le loro comunità.

[leggi su radiortm.it]

Condividi: Facebook Twitter

Dì la tua

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.